Ho brevettato la speranza infinita

breve racconto - Fantascienza della realtà: 

Ho brevettato la speranza infinita.

Guardare il presente come se non fosse frutto del passato è agevolare la mancanza di rispetto verso se stessi, mancanza di rispetto che viene imposta dai poteri dominanti la gente semplice e comune.

Non possiamo cambiare il passato, ma possiamo scegliere come reagire ad esso. importante anche essere consapevoli di come i poteri dominanti possono usare la manipolazione del passato per mantenere il controllo. 

Spesso, la narrazione del passato viene utilizzata per giustificare le disuguaglianze sociali o per legittimare l'oppressione. Lottare per un futuro migliore è una costante di vita, ma giunti al tramonto di essa la voglia di lottare si trasforma in rassegnazione,  guardando l’impotenza attuale proiezione della impotente lotta del passato. 

La voglia di lottare instancabilmente può lasciare spazio ad una maggiore consapevolezza dei limiti e ad un senso di rassegnazione di fronte alle difficoltà. La rassegnazione può essere pericolosa, perché rischia di paralizzare l'azione. Mantenere viva la speranza e la fiducia nel futuro, diventa impossibile o utopico anzi dà ragione a quelli che della speranza ne hanno fatto un business per il loro interessi. Anche nei momenti più difficili la  speranza si dovrebbe  basare sulla fede nell'ingegno, nella compassione e nella resilienza dello spirito umano. ma questa diventa una costante assoluta, mentre l'uomo vive pochi anni.

Brevetto Internazionale della Speranza" e "brevettare la speranza" sollevano questioni complesse e sfaccettate che riguardano la natura stessa della speranza, i diritti di proprietà intellettuale e il ruolo dell'innovazione nel promuovere il benessere umano. Sebbene brevettare la speranza possa sembrare un’interpretazione errata della natura della speranza, è necessario comprendere il ruolo della proprietà intellettuale nel promuovere l’innovazione tecnologica e lo sviluppo sociale. 

Nei fatti storici già avvenuti la speranza sulla proprietà intellettuale e sul ruolo dell’innovazione nella promozione del benessere umano, l'idea di brevettare la speranza può sembrare cinica e distopica. La speranza è un'emozione umana fondamentale, una spinta intrinseca che ci motiva a superare le avversità e a perseguire i nostri sogni. Brevettarla significherebbe ridurla a una merce, a una risorsa esclusiva controllabile da pochi. 

Questo in concreto già avviene attraverso leggi e strutture burocratiche che donano e realizzano speranze per alcuni sacrificando altri. La dominante è la speranza di far soldi, ma per realizzare questa speranza necessitano dei fattoi esterni quali elementi necessari alla realizzazione, tra cui il dominate storico è il lavoro, schiavismo e schiavitù sono riprova storica . Questa pillola va indorata e qui subentra elementi di speranza fantasiosi mai provati, manipolazione, soggezione psicologica, forza fisica legalizzata dal potere, ecc.  necessari all’auso del lavoro.

Inoltre, la speranza è per sua natura contagiosa e collettiva. Si nutre di storie, di esperienze condivise e di lotte comuni per un futuro migliore. Brevettarla significherebbe frammentare e privatizzare questa forza motrice, ostacolandone il potere di trasformazione sociale. I

n effetti attualmente a conoscenza esistono 67 interpretazioni globali della speranza ognuna di esse conserva in sé quegli elementi  che tradizionalmente hanno gestito il potere di facciata., mentre la relazione  generale ritorna e si chiude su sé stessa e la voglia di potere.  Il brevetto comprende le 67 interpretazioni globali della speranza riflettono la natura multiforme di questo concetto e il suo complesso rapporto con il potere. Tutte ruotano attorno all’aspettativa e al perseguimento di cambiamenti positivi nel futuro.  Riconoscendo la multidimensionalità e la complessità della speranza e realizzando la responsabilità nell’usare questo potere, teoricamente potremmo possiamo sfruttare meglio il potere della speranza per creare un mondo che soddisfi le "nostre" aspettative, ma questo ha precedenti storici inopinabili anche se a volte cancellati o inclusi nella ignoranza del processo sociale di apprendimento generazionale, comportamentali di alcuni poteri nei confronti di altri. Questo percorso è costellato da precedenti storici innegabili, seppur a volte oscurati o ignorati nel processo di apprendimento sociale e generazionale. Esistono numerosi esempi storici in cui la speranza è stata manipolata o abusata da figure di potere per perseguire i propri interessi a scapito degli altri. In queste situazioni, la speranza viene sfruttata come strumento di controllo, per indurre le persone a conformarsi o a sostenere cause che non necessariamente coincidono con il loro benessere, per ottenere l'appoggio della popolazione, o alle strategie utilizzate da aziende e organizzazioni per promuovere prodotti o ideologie attraverso messaggi carichi di speranza e ottimismo, senza considerare le potenziali conseguenze negative. 

"Dovremmo" imparare a discernere tra una speranza autentica, che ci spinge ad agire per un bene comune, e una speranza illusoria, utilizzata per manipolarci e sfruttarci e oltre a possibili altre manipolazioni la possibilità è analizzare coerentemente il concreto il passato e da questo definire il futuro per la speranza autentica basata sui valori di giustizia, compassione e rispetto. 

La questione è la giustizia e se essa debba essere sviluppata in relazione ad interessi di speranza economica superiorità di parte o equilibrata nel sociale globale. la realtà è spesso più complessa e le belle parole rischiano di rimanere tali se non si traducono in azioni concrete. Le leggi ingiuste difese con la forza del potere rappresentano un ostacolo significativo al raggiungimento di una vera giustizia. 

La speranza è un'emozione preziosa, ma da sola non è sufficiente. Occorre tradurla in azioni concrete, impegnarsi per la giustizia e lottare costa tantissimo e generalmente questi costi li possono sopportare solo chi ha interesse a difendere il proprio patrimoni e potere escludendo così le fasce sociali fragile. 

Una strada difficile per un mondo più equo e sostenibile per tutti, questa lotta ha un costo elevato, un costo che spesso solo chi ha potere e privilegi può permettersi di sopportare. Questo crea un circolo vizioso in cui le fasce più fragili della società vengono marginalizzate e private della possibilità di lottare per i propri diritti e per un futuro migliore,  fondamentale garantire che tale brevettazione non ostacoli l'accesso equo a tali soluzioni. Brevetti che escludono le comunità più emarginate rischiano di perpetuare le disuguaglianze e di esacerbare la disperazione, esse curabili con altre speranze. D'altra parte, è importante riconoscere le sfide concrete che ostacolano la realizzazione della speranza in molte parti del mondo. Povertà, malattie, guerre e ingiustizie possono soffocare la speranza e impedire alle persone di immaginare un futuro migliore. In questo contesto, alcuni potrebbero vedere la brevettazione come un modo per incentivare l'innovazione e la ricerca di soluzioni a questi problemi.

Ecco alcuni spunti di riflessione aggiuntivi:

Chi definirebbe cosa è "brevettabile" in materia di speranza? Come si distinguerebbe la speranza autentica da mere illusioni o promesse vuote?

Chi avrebbe il potere di concedere e far rispettare tali brevetti? Sarebbero governi, organizzazioni internazionali o aziende private?

Quali sarebbero le conseguenze per le culture e le tradizioni locali che offrono già modi unici di coltivare e celebrare la speranza?

mm

antroplogia della comunicazione.

nel già visto del futuro.


E
sistono diverse interpretazioni e modi di presentare la storia, alcuni dei quali possono concentrarsi maggiormente sui risultati e sulla gloria a scapito di altri aspetti. 
Spesso nei libri di testo e nei racconti ufficiali, l'enfasi viene posta sulle conquiste e sulle innovazioni, mentre le lotte, i sacrifici e le ingiustizie che hanno costellato il cammino dell'umanità vengono relegate ai margini anzi dimenticate ed inviate verso l’oblio generazionale. Al fine di conservare i propri privilegi, i risultati e le innovazioni sono spesso enfatizzati mentre le lotte, i sacrifici vecchio e nuovo. le ingiustizie vengono ignorate o dimenticate al fine di mantenere i privilegi esistenti spesso sono questi stessi privilegiati ad usare tattiche burocratiche al fine di creare situazioni di estremizzazione e poter cogliere i frutti al fine della disputa nella cadenza dell’oblio generazionale. Questo potrebbe comportare una discussione storica sulla speranza e sulla gloria da sempre motori emozionali a scoop politico. 
Non vi saranno mai prove più concrete per supportare o confutare direttamente le affermazioni fatte in particolare riguardo al modo in cui i libri di testo e le narrazioni ufficiali affrontano le complessità della storia, valutare le affermazioni fatte nei testi, in particolare riguardo al modo in cui i libri di testo e le narrazioni ufficiali affrontano le complessità della storia nella loro divulgazione di riferimento alla educazione alla civilizzazione generazionale. 

Bisognerebbe aprire un nuovo fronte di revisionismo storico con gli attuali mezzi AI anch’essi in attesa  di un'altra infinita politica della speranza nella superintelligenza, nella calamita della sicurezza  per chi o per come … i suoi risultati devono sempre essere interpretati da storici umani "sostenuti dai loro sponsor nel fare lobby" nello sfidare le narrazioni semplicistiche e cercare di comprendere la complessità della storia umana. Solo così possiamo imparare dai nostri errori e costruire un futuro più giusto equo, migliorare la qualità della vita. 

Le prove attuali non sono sufficienti per confermare o smentire completamente il punto in questione ma almeno sarebbe necessario individuare quel burocratismo obsoleto politico che ha ostacolato e ostacola il progresso di qualità della vita.

Ci sono molti modi di interpretare e presentare la storia, alcuni dei quali possono concentrarsi maggiormente sui risultati e sulla gloria a scapito di altri aspetti. Nei libri di testo e nelle narrazioni ufficiali, la conquista e l’innovazione sono spesso enfatizzate, mentre la lotta, il sacrificio e l’ingiustizia sono marginalizzati o addirittura dimenticati per mantenere i privilegi esistenti. Questi privilegi vengono spesso utilizzati per creare situazioni estreme attraverso mezzi burocratici e portare frutti in un ciclo di dimenticanza.

Ad esempio, in alcuni contesti culturali e sociali, i sistemi educativi possono enfatizzare storie di risultati e successi e ignorare gli sforzi e i sacrifici necessari per raggiungere tali risultati. Questo fenomeno è stato osservato in diversi periodi storici e regioni, soprattutto nelle culture che valorizzano la tradizione e l’autorità.

Inoltre, parte della letteratura sottolinea che la narrazione del sistema educativo può intenzionalmente o meno ignorare o minimizzare contenuti che non sono coerenti con i valori tradizionali al fine di mantenere le strutture sociali esistenti e le distribuzioni di potere... Questa pratica non si limita al livello individuale ma può coinvolgere anche interessi politici ed economici a livello nazionale e globale.

Pertanto, molteplici prospettive e molteplici narrazioni della storia sono cruciali per una comprensione globale della storia umana. Dobbiamo riconoscere che narrazioni diverse possono portare a diversi standard di comprensione e valutazione per ottenere una comprensione più completa degli eventi storici e del loro impatto.

Notizie non:

Estrapoliamo dal globale “notizie spazzatura” quel che riguarda l'aeroporto di Incheon è uno degli aeroporti più trafficati dell'Asia  -“chiude brevemente” le piste a causa dei palloncini della spazzatura della Corea del Nord. Nota  a cura di Reuters 26 giugno 2024 05:33 GMT+2 Aggiornato 4 ore fa

Il palloncino rosso, in un mondo sovraccarico di informazioni, è più importante che mai per sviluppare un pensiero critico forte.  Proprio come il palloncino rosso può volare in diverse direzioni, a seconda delle correnti d'aria, il pensiero critico ci permette di esplorare diverse prospettive e giungere a conclusioni ponderate, evitando di essere semplicemente trasportati dalle correnti di informazioni superficiali o manipolate, il pensiero critico ci permette di volare alto, con la nostra bussola interiore, verso una comprensione più profonda e autentica del mondo che ci circonda.

E’ importante essere consapevoli delle potenziali manipolazioni mediatiche e di cercare informazioni da fonti diverse e affidabili. È anche importante evitare di diffondere disinformazione e di basare le proprie opinioni su prove concrete e verificabili. Per  questo possiamo nel gioco mediatico estrapolare  individuare che oltre le divulgazioni mediatiche la questione della spazzatura  e i suoi palloncini con il suo epicentro in Corea ha una valenza significativa  ancora volutamente indiscussa. Anche se non abbiamo abbastanza informazioni per fornire una interpretazione completa è fondamentale sottoporre a critica le narrazioni dominanti e cercare di comprendere in modo più completo e accurato. Questo include l'esplorazione di diverse prospettive, l'analisi di fonti primarie e la valutazione critica delle prove disponibili.  

Aspettando il futuro.

-mm-

antropologia della comunicazione evolutiva.

genoma più grande di qualsiasi organismo sulla Terra.

minuscola felce da record con il genoma più grande di qualsiasi organismo sulla Terra.

È stata scoperta una minuscola pianta di felce che contiene la più grande quantità di DNA immagazzinato nel nucleo di qualsiasi organismo vivente sul pianeta.

 

Cos'è un genoma? null

 Si stima che gli esseri umani abbiano più di 30 trilioni di cellule nel nostro corpo. All'interno di ciascuna di queste cellule c'è un nucleo che contiene il DNA, che è come un "libro di istruzioni che dice a un organismo come noi come vivere e sopravvivere",

Tutto il DNA di un organismo è chiamato genoma. Finora gli scienziati hanno stimato la dimensione del genoma di circa 20.000 organismi, solo una frazione della vita sulla Terra.

Tra gli animali il più grande è il dipnoo marmorizzato, con 130 Gbp. Sebbene le piante abbiano i genomi più grandi, possono anche averne di incredibilmente piccoli. Il genoma della carnivora Genlisea aurea è di soli 0,06 Gbp.

Per le piante, cellule più grandi significano che i pori delle foglie devono essere più grandi, il che può fare crescere più lentamente. È anche più complicato creare nuove copie di tutto quel DNA, limitando le loro capacità riproduttive.

Ciò significa che i genomi più grandi si trovano nelle piante perenni a crescita lenta che non possono adattarsi facilmente alle avversità o competere con la concorrenza.

Le dimensioni del genoma possono quindi influenzare il modo in cui le piante rispondono ai cambiamenti climatici, al cambiamento dell’uso del territorio e ad altre sfide ambientali causate dall’uomo.

S‌uper DNA

Come crescono e si restringono i genomi e quali sono le cause e le conseguenze evolutive di questi fenomeni?

A 160 Gbp fork fern genome shatters size record for eukaryotes  https://www.cell.com/iscience/fulltext/S2589-0042(24)01111-8?_returnURL=https%3A%2F%2Flinkinghub.elsevier.com%2Fretrieve%2Fpii%2FS2589004224011118%3Fshowall%3Dtrue



-mm-







DARWIN ON LINE

DARWIN ON LINE


biblioteca completa di Darwin 

l'Università Nazionale di Singapore (NUS) informa che è stato possibile portare la biblioteca di Darwin da un 15% precedentemente noto a un assoluto 100%.

"Questa visione dettagliata senza precedenti della biblioteca completa di Darwin permette di apprezzare più che mai che egli non era una figura isolata che lavorava da sola, ma un esperto del suo tempo che si basava sulla scienza sofisticata, sugli studi e su altre conoscenze di migliaia di persone", ha affermato John van Wyhe del Dipartimento di Scienze Biologiche della NUS: "In effetti, la dimensione e la gamma di opere nella biblioteca rendono manifesta la straordinaria portata della ricerca di Darwin sul lavoro degli altri."

Mentre gran parte del materiale è incentrato su argomenti scientifici, come ci si aspetterebbe dal naturalista la cui opera del 1859 Sull'origine delle specie (o, per i puristi, Sull'origine delle specie per mezzo della selezione naturale, o la preservazione delle razze favorite nella lotta per la vita) costituì il fondamento della biologia evoluzionistica, c'era anche molto altro sugli scaffali di Darwin.

"Molti altri sono lavori sull'agricoltura, sull'allevamento e sul comportamento degli animali, sulla distribuzione geografica, sulla filosofia, sulla psicologia, sulla religione e su altri argomenti che interessavano Darwin come la storia, i viaggi e la lingua", ha osservato van Whye. "La maggior parte delle opere sono in inglese, ma quasi la metà sono in altre lingue, soprattutto tedesco, francese e italiano oltre a olandese, danese, spagnolo, svedese e latino.

i primi pezzi della biblioteca risalgono ai giorni della scuola di Darwin, a Shrewsbury, e includono un premio scolastico in A History of England di Oliver Goldsmith , del 1821. Dopo la morte di Darwin nel 1882, il contenuto della sua biblioteca fu catalogato e conservato, ma molti oggetti andarono perduti lungo il percorso. Questa nuova biblioteca completa si basa su ciò che sapevamo esistesse, che può essere trovato in due raccolte, una presso l'Università di Cambridge e un'altra presso Down House.

-mm- 

.TEMI RILEVANTI

---- STUDI (72) ---- RICERCHE (55) ---- SCOPERTE (45) ---- F O X P 2 (39) ANTROPOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE (33) ---- evoluzione (20) ---- DNA (13) ---- INFO (13) ---- geografia Umana in adeguamento (13) ---- INFO foxp2 (12) ---- TEORIA EVOLUTIVA - NEWS (12) ---- INFO influenza suina (8) ---- STUDI. ---- mutazioni (8) ---- EVOLUZIONE rapidita della (7) Studi (7) Scoperte (6) ---- Antropologia culturale (5) ---- Biologia (5) ---- MUTAZIONI (5) ---- NUOVE TEORIE (5) ---- PROTEINE (5) ---- RIPRODUZIONE (5) ---- analisi comportamentali (5) ---- genetica (5) Evoluzione (5) ---- Conferme (4) ---- UCCELLI ---- MUTAZIONI (4) ---- antropologia evolutiva (4) ---- empatia. (4) ---- FIORI (3) ---- MIGRAZIONE UMANA (3) ---- Paleontologia (3) ---- Uccelli (3) ---- alimentazione (3) ---- arte e cultura (3) ---- attivarazione dei geni (3) ---- esperimenti (3) ---- legami genetici (3) ---- origini delle varie popolazioni umane (3) ----gene che determina il colore (3) Algoritmi per l'evoluzione (3) F O X P 2 (3) FOXP2 Origine della forma moderna del gene (3) Neandertal (3) Teoria evolutiva (3) analisi comportamentali (3) ---- Alzheimer (2) ---- Charles Darwin (2) ---- Dinosauri (2) ---- FOTO (2) ---- RNA (2) ---- SPAZIO (2) ---- algoritmi per l'evoluzione (2) ---- cooperazione (2) ---- denti (2) ---- evoluzione ----- due milioni di anni (2) ---- evoluzione del sesso (2) ---- paleontologia. ---- geologia (2) ----- due milioni di anni (2) ----Homo floresiensis---- (2) ----MATRIMONI (2) ----Neanderthal (2) ----Psicologia (2) ----studi (2) Analisi (2) Charles Darwin (2) Creazione di una cellula batterica controllata da una sintesi chimica del Genoma (2) Esplorazione (2) L'origine e l'evoluzione del genere Homo (2) Linguistica evolutiva (2) Oskar mRNA (2) Periodi di tempi geologici (2) Periodi evolutiuvi (2) Ricerche (2) archivio (2) cancro (2) geni che controllano i tratti e che influenzano pertanto il processo di speciazione (2) geni ruolo (2) geni tipo di (2) geografia Umana in adeguamento (2) gusto (2) lotta contro il cancro (2) mutazioni in geni attivi (2) organismi: capacita di adattarsi ai cambiamenti ambientali (2) sapore (2) scenari evolutivi e le forze di base. (2) ---- tirannosauri (1) ---- 100.000 di anni fà (1) ---- 4 (1) ---- 47 milioni di anni fa (1) ---- 700000 anni più vicini agli albori della stirpe umana (1) ---- ANALISI (1) ---- ANTICHI LIBRI. (1) ---- Acoelomorpha (1) ---- Altruismo (1) ---- Cervello (1) ---- Dolore. (1) ---- ENERGIA (1) ---- Ecco come i geni di lavoro. (1) ---- GRUPPI ETNICI (1) ---- Megafossili (1) ---- NEURONI (1) ---- Origini Celtiche (1) ---- PROCESSORI QUANTISTICI (1) ---- STUDI ----MATRIMONI (1) ---- Sesso (1) ---- Smalto (1) ---- Tyrannosaurus rex (1) ---- astronomia (1) ---- datazione della terra (1) ---- ereditarieta (1) ---- filosofia (1) ---- infezioni (1) ---- info news genomica (1) ---- linkage disequilibrium (LD) (1) ---- morte di Lévi-Strauss (1) ---- organi rudimentali (1) ---- pericoli (1) ---- pesci (1) ---- prove (1) ---- provincia meridionale cinese di Guangxi (1) ---- rove (1) ---- studio del dolore (1) ----- Funghi Antichi (1) ----- processi decisionali (1) -----Fair play (1) -----L'assunzione di rischi (1) -----lattasi (1) ----3 (1) ----Ardi. (1) ----Coordinamento (1) ----Homo ergaster (1) ----Homo habilis (1) ----Homo heidelbergensis (1) ----Homo rudolfensis (1) ----L'origine e l'evoluzione del genere Homo (1) ----Late Homo (1) ----Medio Homo (1) ----Nbs1 (1) ----Primi Homo (1) ----RNA (1) ----Storia vertrebati (1) ----complesso MRN (1) ----comunicazione nel cervello (1) ----energia oscura (1) ----genoma di un cavallo domestico (1) ----hobbit (1) ----mappatura del genoma (1) ----meccanismo che impedisce a due specie di riprodursi (1) ----motore che sposta i cromosomi (1) ----uomo moderno (1) 0 milioni di anni fa (1) 1 (1) 3 (1) 4 milioni di anni fa (1) Actina (1) Amore (1) Analisi sui Social (1) Anoiapithecus brevirostris (1) Antropologia culturale (1) Azendohsaurus come Bizarre Reptile Early (1) Biodiversita (1) Cannibalismo (1) Charles Darwin e la teoria Alfred Russel Wallace (1) DNA mutazione (1) Dinosauri (1) Elenco dei periodi archeologici (1) GENETICA PROVE (1) GenePRIMP (1) HMP-microbioma umano (1) Homo sapiens origine. (1) INFO foxp2 (1) Intelligenza emotiva (EI) (1) La lingua come un mezzo universale simbolica (1) La mutazione in corso. (1) Linguaggio (1) Linguisti (1) Migrazione umano (1) News (1) Nosmips che vivevano in Africa quasi 37 milioni di anni fa. (1) Qualità di prova per la famiglia-genoma (1) RIicerca (1) Software come GenePRIMP (1) Srna (1) Studio del dolore (1) TRANSIZIONE EVOLUTIVA (1) amare dal punto di vista antropologico evolutivo. (1) analisi 2010. (1) batteri (1) c (1) cellula sintetica (1) cellula staminali nel cervello umano in sviluppo (1) co-evoluzione della vita e ambiente. (1) comportamenti (1) cooperazione; Scienze della Terra; Meteorologia (1) e resistenti contro gli effetti delle mutazioni. (1) energia naturale (1) evoluzione del sesso (1) evoluzione e vegetali (1) evoluzione primati (1) gene procariotico (1) genomi microbici (1) interazioni (1) interazioni preda simili sulla terra e negli oceani (1) la selezione sessuale e un run-via dell'evoluzione del linguaggio (1) milioni di anni fa (1) motocondri (1) nuova era (1) nuovi metodi statistici per l'analisi genetica e analizzare i dati dagli esseri umani e altri organismi. (1) origine della vita (1) passaggio dall'acqua alla terra (1) percezione della vita (1) pesci (1) predisposizioni cognitive e fisiche per la lingua (1) reciprocità (1) sRNAs (1) selezione ha un ruolo importante da svolgere per l'evoluzione e il livello di diversità (1) studio dei collegamenti sulla variazione genetica di empatia individuale (1) telomeri sono "brevi" tratti di DNA specializzati (1)

ORDINE ALFABETICO

---- tirannosauri (1) ---- 100.000 di anni fà (1) ---- 4 (1) ---- 47 milioni di anni fa (1) ---- 700000 anni più vicini agli albori della stirpe umana (1) ---- Acoelomorpha (1) ---- algoritmi per l'evoluzione (2) ---- alimentazione (3) ---- Altruismo (1) ---- Alzheimer (2) ---- ANALISI (1) ---- analisi comportamentali (5) ---- ANTICHI LIBRI. (1) ---- Antropologia culturale (5) ---- antropologia evolutiva (4) ---- arte e cultura (3) ---- astronomia (1) ---- attivarazione dei geni (3) ---- Biologia (5) ---- Cervello (1) ---- Charles Darwin (2) ---- Conferme (4) ---- cooperazione (2) ---- datazione della terra (1) ---- denti (2) ---- Dinosauri (2) ---- DNA (13) ---- Dolore. (1) ---- Ecco come i geni di lavoro. (1) ---- empatia. (4) ---- ENERGIA (1) ---- ereditarieta (1) ---- esperimenti (3) ---- evoluzione (20) ---- evoluzione ----- due milioni di anni (2) ---- evoluzione del sesso (2) ---- EVOLUZIONE rapidita della (7) ---- F O X P 2 (39) ---- filosofia (1) ---- FIORI (3) ---- FOTO (2) ---- genetica (5) ---- geografia Umana in adeguamento (13) ---- GRUPPI ETNICI (1) ---- infezioni (1) ---- INFO (13) ---- INFO foxp2 (12) ---- INFO influenza suina (8) ---- info news genomica (1) ---- legami genetici (3) ---- linkage disequilibrium (LD) (1) ---- Megafossili (1) ---- MIGRAZIONE UMANA (3) ---- morte di Lévi-Strauss (1) ---- MUTAZIONI (5) ---- NEURONI (1) ---- NUOVE TEORIE (5) ---- organi rudimentali (1) ---- Origini Celtiche (1) ---- origini delle varie popolazioni umane (3) ---- Paleontologia (3) ---- paleontologia. ---- geologia (2) ---- pericoli (1) ---- pesci (1) ---- PROCESSORI QUANTISTICI (1) ---- PROTEINE (5) ---- prove (1) ---- provincia meridionale cinese di Guangxi (1) ---- RICERCHE (55) ---- RIPRODUZIONE (5) ---- RNA (2) ---- rove (1) ---- SCOPERTE (45) ---- Sesso (1) ---- Smalto (1) ---- SPAZIO (2) ---- STUDI (72) ---- STUDI ----MATRIMONI (1) ---- STUDI. ---- mutazioni (8) ---- studio del dolore (1) ---- TEORIA EVOLUTIVA - NEWS (12) ---- Tyrannosaurus rex (1) ---- Uccelli (3) ---- UCCELLI ---- MUTAZIONI (4) ----- due milioni di anni (2) ----- Funghi Antichi (1) ----- processi decisionali (1) -----Fair play (1) -----L'assunzione di rischi (1) -----lattasi (1) ----3 (1) ----Ardi. (1) ----complesso MRN (1) ----comunicazione nel cervello (1) ----Coordinamento (1) ----energia oscura (1) ----gene che determina il colore (3) ----genoma di un cavallo domestico (1) ----hobbit (1) ----Homo ergaster (1) ----Homo floresiensis---- (2) ----Homo habilis (1) ----Homo heidelbergensis (1) ----Homo rudolfensis (1) ----L'origine e l'evoluzione del genere Homo (1) ----Late Homo (1) ----mappatura del genoma (1) ----MATRIMONI (2) ----meccanismo che impedisce a due specie di riprodursi (1) ----Medio Homo (1) ----motore che sposta i cromosomi (1) ----Nbs1 (1) ----Neanderthal (2) ----Primi Homo (1) ----Psicologia (2) ----RNA (1) ----Storia vertrebati (1) ----studi (2) ----uomo moderno (1) 0 milioni di anni fa (1) 1 (1) 3 (1) 4 milioni di anni fa (1) Actina (1) Algoritmi per l'evoluzione (3) amare dal punto di vista antropologico evolutivo. (1) Amore (1) Analisi (2) analisi 2010. (1) analisi comportamentali (3) Analisi sui Social (1) Anoiapithecus brevirostris (1) Antropologia culturale (1) ANTROPOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE (33) archivio (2) Azendohsaurus come Bizarre Reptile Early (1) batteri (1) Biodiversita (1) c (1) cancro (2) Cannibalismo (1) cellula sintetica (1) cellula staminali nel cervello umano in sviluppo (1) Charles Darwin (2) Charles Darwin e la teoria Alfred Russel Wallace (1) co-evoluzione della vita e ambiente. (1) comportamenti (1) cooperazione; Scienze della Terra; Meteorologia (1) Creazione di una cellula batterica controllata da una sintesi chimica del Genoma (2) Dinosauri (1) DNA mutazione (1) e resistenti contro gli effetti delle mutazioni. (1) Elenco dei periodi archeologici (1) energia naturale (1) Esplorazione (2) Evoluzione (5) evoluzione del sesso (1) evoluzione e vegetali (1) evoluzione primati (1) F O X P 2 (3) FOXP2 Origine della forma moderna del gene (3) gene procariotico (1) GenePRIMP (1) GENETICA PROVE (1) geni che controllano i tratti e che influenzano pertanto il processo di speciazione (2) geni ruolo (2) geni tipo di (2) genomi microbici (1) geografia Umana in adeguamento (2) gusto (2) HMP-microbioma umano (1) Homo sapiens origine. (1) INFO foxp2 (1) Intelligenza emotiva (EI) (1) interazioni (1) interazioni preda simili sulla terra e negli oceani (1) L'origine e l'evoluzione del genere Homo (2) La lingua come un mezzo universale simbolica (1) La mutazione in corso. (1) la selezione sessuale e un run-via dell'evoluzione del linguaggio (1) Linguaggio (1) Linguisti (1) Linguistica evolutiva (2) lotta contro il cancro (2) Migrazione umano (1) milioni di anni fa (1) motocondri (1) mutazioni in geni attivi (2) Neandertal (3) News (1) Nosmips che vivevano in Africa quasi 37 milioni di anni fa. (1) nuova era (1) nuovi metodi statistici per l'analisi genetica e analizzare i dati dagli esseri umani e altri organismi. (1) organismi: capacita di adattarsi ai cambiamenti ambientali (2) origine della vita (1) Oskar mRNA (2) passaggio dall'acqua alla terra (1) percezione della vita (1) Periodi di tempi geologici (2) Periodi evolutiuvi (2) pesci (1) predisposizioni cognitive e fisiche per la lingua (1) Qualità di prova per la famiglia-genoma (1) reciprocità (1) Ricerche (2) RIicerca (1) sapore (2) scenari evolutivi e le forze di base. (2) Scoperte (6) selezione ha un ruolo importante da svolgere per l'evoluzione e il livello di diversità (1) Software come GenePRIMP (1) Srna (1) sRNAs (1) Studi (7) studio dei collegamenti sulla variazione genetica di empatia individuale (1) Studio del dolore (1) telomeri sono "brevi" tratti di DNA specializzati (1) Teoria evolutiva (3) TRANSIZIONE EVOLUTIVA (1)